Realizzare un fiore semplice col "pirkka"

Pubblicato il da Emma Fiorentino

Come costruire un fiore semplicissimo, quello del tarassaco. Istruzioni.

Anzitutto prendiamoci una pausa e andiamo ad osservare i fiori spontanei da vicino, nel loro habitat... La primavera ne è piena e possono esser rinvenuti ovunque, ai bordi delle strade in campagna, nei parchi, nei giardini. Sono un'esplosione d'allegria che ci rigenera al primo contatto.

Se poi ci avviciniamo per osservarli meglio creano in noi stupore, lo stesso stupore di cui eravamo capaci da bambini, per via dei colori brillanti e per la loro innata e genuina perfezione. Ecco. Abbiamo "catturato" l'essenza" di ciò che intendiamo riprodurre. Nessuna illustrazione o fotografia potrebbe rendere meglio l'idea.

Per realizzare il nostro fiore di tarassaco (o "dente di leone"), sono sufficienti matassine di due soli colori. Il verde e il giallo. Sceglieremo un verde erba non troppo chiaro per foderare lo stelo mentre sul giallo potremo sbizzarrirci… Preferiamo petali di un bel giallo caldo (tipo il giallo limone) o prediligiamo un giallo più brillante? Personalmente propendo per la seconda soluzione, per il tarassaco scelgo il giallo canarino. Questione di gusti! Un giallo luminoso nella mia testa ritrae la luce solare…

Per prima cosa creiamo lo stelo tagliando un pezzo di filo di ferro. Srotoliamo (a secco) del filo giallo largo cinque centimetri e ritagliamo almeno una dozzina di pezzi altrettanto o poco più lunghi.

Uniamo, ad una ad una, le strisce al gambo con poco vinavil. Lasciamo asciugare. Srotoliamo il filo verde (sarà sufficiente quello largo due centimetri). Con esso foderiamo il gambo usando un velo di vinavil che applicheremo direttamente con le dita.

Ricordate che il vinavil diventa trasparente quando è secco e che si lava via con acqua!

Per finire applicheremo dei minuscoli sepali tra la fine del gambo e l'inizio della corolla.

A questo punto non ci resta che tagliare i petali in tante striscioline, più o meno disordinate…vedere per credere!

Fiori di tarassaco in "pirkka"

Con tag Decorazione

Commenta il post