Guida ai servizi di Pronto Soccorso: il 118 in Italia

Pubblicato il da Emma Fiorentino

In seguito alla modifica legislativa del 1992 l'emergenza sanitaria sul territorio si è trasformata da "servizio" in vero e proprio "sistema di soccorso" con mezzi e personale adeguatamente equipaggiati a prestare il primo intervento in loco. Intervenire in situazioni di emergenza richiede competenze specifiche, attrezzature idonee e processi decisionali veloci e supportati da adeguato know how.

EMS 118

Le chiamate al 118 devono essere giustificate da una Emergenza Medica Sanitaria. Il sito internet del 118 Italia si titola, infatti, ems 118italia.net.

Dal sito, oltre alle informazioni operative, riceveremo indicazioni dettagliate su corsi e convegni utili a chi voglia diventare operatore emergenziale sanitario mediante Formazione Professionale adeguata.

Numerose associazioni di volontariato, strutturate a livello nazionale (Croce Rossa Italiana) o regionale o locale promuovono la formazione con insegnanti adeguati agli svariati compiti che un operatore di emergenza sanitaria può trovarsi ad assolvere. Dai corsi di guida sicura ai corsi di primo soccorso.

Come funziona il sistema

Attualmente il numero 118, (112 in Europa), è attivo su tutto il territorio nazionale e sono 103 le Centrali Operative cui è collegato.

Il sistema è così strutturato:

  • Sistema di allarme sanitario

Dotato di numero telefonico 118 collegato a tutte le Centrali Operative 24 ore su 24.

  • Sistema territoriale di soccorso

Invia Ambulanze di Soccorso di Base; Ambulanze di Soccorso Avanzato; Centri Mobili di Rianimazione; Eliambulanze.

  • Rete di servizi e presidi

Costituita da Punti di Primo Intervento fissi o mobili; dai Pronto Soccorso Ospedalieri; dai Dipartimenti di Emergenza-Urgenza Accettazione (DEA di I e II livello).

Il 118 è il primo presidio emergenziale perciò può essere chiamato da qualsiasi telefono.

I cellulari accedono al numero d'emergenza anche se la scheda è priva di credito.

Formando il numero da cabina telefonica non occorre gettone né scheda.

La linea telefonica usata per chiedere soccorso deve essere lasciata libera nell'eventualità di venir ricontattati dalla Centrale Operativa.

Il sistema, una volta giunti al Pronto Soccorso più vicino, prevede una prima "scrematura" dei casi clinici tramite "triage", ossia assegnazione di un "grado di priorità" agli utenti che, con qualunque mezzo, siano affluiti.

I codici sono:

  • rosso (pericolo di vita),

  • giallo (mediamente critico),

  • verde (prestazione differibile, paziente non a richio),

  • bianco (nessun rischio).
elisoccorso pegaso 3 bianco 1

Con tag Rimedi

Commenta il post