Cos'è il Feng Shui

Pubblicato il da Emma Fiorentino

Feng Shui significa "Vento Acqua" non come elementi legati a fenomeni meteorologici ma intesi concettualmente dal pensiero taoista come "energie" dell'armonia universale cui anche l'uomo appartiene pur muovendo in un ordine differente.

Feng Shui

Lo scopo del Feng Shui è quello di avvicinare il più possibile la vita degli uomini all'armonia universale o, quantomeno, far sì che non se ne discosti troppo. Sicuramente è capitato ad ognuno di noi di non sentirsi "in sintonia" con l'arredo casalingo o del posto di lavoro. Il Feng Shui ci guida mettendoci a parte dei principi generali che aiutano ad ottimizzare e sfruttare le energie positive evitando quelle negative dell'ambiente.

In Cina, Corea, Giappone e Taiwan è consueto porre al maestro di Feng Shui dilemmi relativi all'urbanistica di interi quartieri da progettare. In Occidente ci si rivolge ad un interior designer in grado di declinare gli insegnamenti del Feng Shui che, ricordiamo, tra i principi generali prevede la necessità di "sentirsi al sicuro" mentre si riposa o lavora.

Ambienti della casa dedicati al riposo

CAMERA DA LETTO

La stanza da letto riservata ai giovani dovrebbe essere orientata ad est mentre per gli anziani è auspicabile l'orientamento ad ovest.

Le direttive del Feng Shui sconsigliano di posizionarvi specchi per via delle complesse relazioni che si instaurano coi riflessi da essi prodotti.

Per la stessa ragione bisognerebbe escludere dall'ambiente dispositivi elettronici (radio, televisore, cellulare).

Il letto non deve essere rivolto alla porta né con la testata né con i piedi né posto sotto una finestra né al centro di un flusso di correnti.

In generale la posizione del letto dovrebbe essere nell'angolo opposto all'entrata con la testata aderente alla parete orientata ad est.

Riguardo ai materiali il Feng Shui consiglia quelli caldi, come il legno, assemblato con colle naturali.

Sarebbero da evitare viti e spalliere metalliche.

ZONA GIORNO

Il salotto è il cuore della casa. L'ambiente più adatto è rettangolare o quadrato. Il divano non va sistemato di fronte alla porta o alla finestra. La posizione migliore permette, a chi è seduto, di controllare tutti gli accessi della stanza. I lampadari devono essere distanti in quanto eccessivamente carichi d'energia. L'ideale sarebbe illuminare con candele naturali accompagnate da incensi.

Cucina

La cucina è parte integrante della zona giorno poiché la filosofia cinese dà enorme importanza a ciò che si ingerisce.

La porta d'accesso deve essere collocata lateralmente alla postazione di lavoro e i fornelli distanti dalle finestre.

Sarebbe inoltre opportuno tenere separati elementi opposti come fuoco/acqua.

Ufficio

L'orientamento Feng Shui è porre la scrivania in posizione strategica.

La forma lineare della scrivania aiuterebbe a far emergere doti analitiche mentre la forma circolare faciliterebbe la creatività.

Fondamentali le luci. Se si scrive devono essere indirizzate sulla mano.

Xue Tao (circa 768 - 831 CE)

Commenta il post